• italiano
  • inglese
  • tedesco
  • cinese
  • facebook
  • twitter
  • pinterest
  • instagram
home >> produzione >> eccellenze >> latinia
Latinia
scheda
etichetta
riconoscimenti
Latinia
Vino da uve stramature.
classificazione
Vino da uve stramature.
provenienza
Le uve bianche tipiche stramature provengono dai vigneti allevati ad alberello - antica vigna latina - del basso Sulcis.
composizione del suolo
Prevalentemente sciolto e sabbioso.
uvaggio
Uve bianche tipiche del territorio.
clima
Caldo-arido in estate, temperato d’inverno.
epoca di raccolta
La vendemmia delle uve dipende principalmente dai fattori biotici e abiotici che ne determinano la surmaturazione. Periodo che va dalla fine di Settembre alla fine di Ottobre.
vinificazione
La vendemmia delle uve è tardiva e viene effettuata tornando anche più volte sullo stesso vigneto a raccogliere quei grappoli che col tempo hanno raggiunto il livello desiderato di surmaturazione. Il mosto ricco di zuccheri, dopo la separazione dalle bucce, viene fatto fermentare in serbatoi di acciaio inox. La fermentazione alcolica che a causa dell’alta densità del mosto procede molto lentamente viene ad un certo punto naturalmente inibita. L’evoluzione prosegue per alcuni mesi in barriques di rovere francese di terzo passaggio.
caratteristiche organolettiche
Colore: colore ambrato accompagnato da una grande consistenza. Profumo: intenso bouquet di miele, caramello, zucchero vanigliato e chiodi di garofano. Gusto: in bocca è persistente, equilibrato, con una dolcezza mai stucchevole e un finale che ricorda i fiori d’arancio.
conservazione
Conservare ad una temperatura costante di 17 °C e un’umidità del 75-80%, al riparo dalla luce e mantenendo la bottiglia in posizione orizzontale.
servizio
Si serve in un calice di media ampiezza e imboccatura stretta, a una temperatura di ca. 14 °C.
gastronomia
Dai ravioli di ricotta fritti e conditi con miele, ai formaggi ben stagionati. Esalta ogni tipo di dessert.